MALATTIA RENALE CRONICA: COME INDIVIDUARLA PRECOCEMENTE E GESTIRLA NEI PAZIENTI AD OGNI STADIO

Categoria Corso: Nutrizione

Tipologia Corso: ECM

Crediti ECM: 4,5

Per le professioni : Medici di medicina Generale - MMG

Data inizio: 10/11/2021

Costo: gratuito

Una diagnosi precoce di malattia renale cronica è in grado di prevenire le complicanze, ritardare la progressione e trattare adeguatamente le alterazioni tipiche della patologia. L’occhio clinico del Medico di Medicina Generale è fondamentale per identificare tempestivamente la malattia agli stadi iniziali, spesso caratterizzati dall’assenza di chiari sintomi, ma proprio per questo, l’individuazione precoce da parte del medico è particolarmente ostica. Il corso, patrocinato dalla Fondazione Italiana del Rene - FIR, mira a supportare il professionista nel riconoscimento e l’identificazione degli aspetti e dei pazienti a cui prestare particolare attenzione, sulla base delle linee guida e il PDTA definito per la patologia, che lo vede spesso affiancato allo specialista nefrologo in fase di terapia conservativa e dietetico-nutrizionale.

Programma preliminare
09.30 – 9.35 Introduzione e saluti di benvenuto
09.35 – 10.00

Inquadramento della MRC: epidemiologia, normativa e linee guida di riferimento

Giuseppe Quintaliani, Medico Chirurgo specialista in Nefrologia, già Professore di Nefrologia presso l’Università degli Studi di Perugia, membro del Board Editoriale del Giornale Italiano di Nefrologia
10.00 – 10.10 Spazio alle domande
10.10 – 11.00

Diagnosi precoce di MRC: riconoscere e indagare i campanelli d’allarme tra i propri pazienti

  • Dalla teoria alla pratica: discussione di casi clinici
Augusto Pagani, MMG, membro del Consiglio Direttivo dell’Ordine professionale dei Medici Chirurghi e Odontoiatri (OMCeO) di Piacenza
11.00 – 11.10 Spazio alle domande
11.10 – 12.15

Dal MMG al Nefrologo al MMG: il percorso diagnostico terapeutico assistenziale personalizzato

  • Terapia conservativa nei vari stadi della patologia: l’importanza di un TDN tempestivo
  • Terapia conservativa e TDN nel paziente diabetico, iperteso, cardiopatico, obeso
  • Dalla teoria alla pratica: discussione di casi clinici
Antonio Santoro, Medico Chirurgo specialista in Nefrologia, Professore a contratto presso la Scuola di Specialità di Nefrologia dell’Università di Bologna, Coordinatore del Progetto PIRP (Prevenzione Insufficienza Renale Progressiva) della Regione Emilia-Romagna
12.15 – 12.25 Spazio alle domande
12.25 – 12.30 Closing remarks e saluti finali





Iscriviti al corso

Last modified: Friday, 29 October 2021, 2:15 PM